Il masetto

Non è una scuola ma ci va vicino, non è un’osteria ma alcune sere lo sembra, non è un ostello ma per certi versi lo ricorda, non è un rifugio ma ci assomiglia.

Il Masetto si trova a 850 metri di quota nella valle di Terragnolo, in Trentino. Masetto viene da masét, piccolo maso. Oggi è un esercizio rurale ricavato in un edificio di valore storico, inserito in un contesto silvo-pastorale di pregio. Fa incontrare bambini e adulti e collega tra loro l’illustrazione, la narrazione del paesaggio, la cucina tradizionale, l’editoria internazionale, l’allevamento delle capre, la cura dell’ambiente, la divulgazione scientifica, il gioco, l’arte.

Terragnolo è una ripida valle nella parte sud-orientale del Trentino, poco lontana da Rovereto. È stata una terra di duro lavoro e di costante emigrazione. Il turismo di massa non è mai arrivato. Il traffico è sconosciuto. Ci sono 33 piccoli paesi, numerosi sentieri, boschi e torrenti, biografie da scoprire.

Nel 2017 Il Masetto ha beneficiato di AC/E-Acción Cultural Española, un programma di internazionalizzazione della cultura spagnola volto a stimolarne la diffusione all’estero in settori quali cinema, arti visuali e sceniche, letteratura e libro, musica.
Montagna Disegnata Workshop è tra i Progetti Terre Alte 2017-2018 approvati e finanziati da Comitato Scientifico Centrale del CAI-Club Alpino Italiano su proposta di Gruppo Terre Alte.

Nel 2017 il Masetto ha dato avvio ad un progetto di residenze d’artista finalizzato alla realizzazione di mappe tematiche illustrate, affidate a disegnatori italiani e stranieri.

Noi

Gianni Mittempergher è il gestore del Masetto. La cucina, la cura delle capre e gli incontri con gli scrittori contemporanei sono di sua competenza. È nato in montagna. Si è avvicinato al lavoro in rifugio da ragazzo, sul Catinaccio. Per alcune stagioni ha fatto il pastore. È stato cogestore del Rifugio Altissimo (proprietà della SAT-Società Alpinisti Tridentini). Coordina il Gruppo di lettura di Folgaria che ha tra i suoi scopi la realizzazione di incontri con autori, presentazioni di libri, progetti di educazione alla lettura nelle scuole.

Giulia Mirandola è responsabile della programmazione culturale, della comunicazione e della segreteria organizzativa del Masetto. È laureata in Conservazione dei Beni Culturali. Lavora in ambito editoriale dal 2003. Dal 2006 gli albi illustrati diventano il centro della sua attività di formatrice e di curatrice di progetti dedicati alla lettura visiva. Collabora stabilmente con biblioteche, scuole, università, editori, librerie, musei, festival. Insieme all’illustratore Andrea Serio è autrice di En plein air (collana PIPPO, Topipittori, 2017).

X