Giulia è nata in città. Gianni è nato in montagna. Urca scodinzola.

Giulia ha iniziato a lavorare in ambito editoriale a 23 anni. È laureata in Conservazione dei Beni Culturali. Si è misurata con settori differenti della progettazione e della produzione editoriale, prima di scegliere di dedicarsi in modo specifico al linguaggio dei picture books. È stata redattrice, correttrice di bozze, direttrice esecutiva, ricercatrice iconografica. Dal 2012 è una libera professionista. Nel 2012 dà inizio in Trentino a “La mia valle” e a “Montagna Disegnata”, due progetti sperimentali di educazione all’immagine dedicati all’osservazione e al racconto dei territori e dei paesaggi di montagna.
Dice di non essere fotogenica, ma che importa? La sua presenza qui è quotidiana opera di accudimento, collaborazione alle attività di formazione, scelta delle parole e delle immagini adatte a comunicare con chi è distante.

Gianni è nato in montagna e ha fatto di questo ambiente la cifra della sua storia personale e professionale. Ha imparato a cucinare lavorando in numerosi rifugi di montagna: Gardeccia, Passo Santner, Agostini, Altissimo, Viote. Per alcuni anni è stato pastore, prima nella malga di Smarano e Sfruz, poi in quella di Montalon. L’esperienza più rilevante nell’ambito della ricettività turistica l’ha compiuta presso il Rifugio Altissimo D. Chiesa sul monte Altissimo di Nago, di proprietà della Società Alpinisti Tridentini, di cui è stato socio.
Attivo nell’ambito culturale del Comune di Folgaria, in qualità di coordinatore del locale Gruppo di lettura organizza e promuove incontri con autori, presentazioni di libri, iniziative in collaborazione con APT Alpe Cimbra e con le scuole. Da alcuni anni si dedica all’allevamento delle capre.

Urca è nata il 1° maggio 2014, è figlia di cani pastori, le piace molto giocare e accompagnare le persone che trova sul sentiero.

X